Santiago Storelli

Mi chiamo Santiago Storelli, ho 19 anni e frequento liceo cantonale di Locarno. Sono da poco maggiorenne ma, nonostante questo, ho partecipato attivamente alla vita politica della GISO e del PS candidandomi per il Gran Consiglio e per il Consiglio Nazionale. Da queste due esperienze ho potuto imparare molto e, grazie ai tanti comizi ed eventi, muovere i primi passi all’interno del partito. Oltre a questo, durante gli anni ho maturato una discreta conoscenza della politica ticinese grazie a parenti e amici molto attivi all’interno delle istituzioni ma anche grazie a esperienze personali come la partecipazione al comitato del Consiglio Cantonale dei Giovani.

Sono nato a Locarno ed ho vissuto per tutta la vita a Losone. Durante questi quasi 20 anni ho potuto vedere i problemi presenti in questo comune sia tra i giovani sia tra i meno giovani. La forte presenza di aziende, la superficie di cui dispone e i molti abitanti fanno di Losone un comune che ha tutti i mezzi per farsi portavoce dei meno fortunati. Purtroppo però questo non avviene e le decisioni intraprese dal Municipio sulla questione della caserma (che resta tuttora vuota) ne sono l’esempio. La difesa delle minoranze dovrebbe essere uno dei punti cardine della politica Svizzera ma purtroppo questo non avviene. Allo stesso modo anche il discorso della redistribuzione della ricchezza va portato avanti sia in politica cantonale e federale ma anche tra i seggi dei municipi e dei consigli comunali.

La mancanza di questi punti nelle politiche dei vecchi (o anziani per essere politicamente corretti) partiti borghesi è il motivo principale per cui mi candido. Reputo necessario portare anche a Losone l’innovazione che la GISO ha portato in questi anni in Ticino portando avanti politiche rispettose dell’ambiente, delle minoranze e che puntino a superare un sistema che concentra la ricchezza nelle mani di poche persone. Combatterò sempre per queste battaglie cercando di rendere il mondo un posto migliori per tutt* ma spero di poterlo fare per questi 4 anni anche dai seggi del Consiglio comunale o del Municipio perché, come sosteneva Enrico Berlinguer, “Se i giovani si organizzano, si impadroniscono di ogni ramo del sapere e lottano con i lavoratori e con gli oppressi, non c’è più scampo per un vecchio ordine fondato sul privilegio e sull’ingiustizia.”

Candidato al Municipio di Losone, candidato nr. 5 lista 5.

Candidato al Consiglio comunale di Losone, candidato nr. 7 lista 5.