Santiago Storellli

 

 

Mi chiamo Santiago Storelli, sono nato il 18 agosto del 2000 e studio al Liceo cantonale di Locarno.

Durante il tempo libero faccio scoutismo nella Sezione Medio Vedeggio, dove sono attivo da 8 anni di cui 3 come animatore. Nonostante quest’attività richieda molto tempo sono membro da un anno della GISO e sono stato uno dei candidati più giovani alle scorse elezioni cantonali ticinesi. La politica è una delle mie più grandi passioni. L’ho conosciuta da giovane, spinto anche dall’influenza dei miei parenti, dai quali ho cercato di apprendere. Di politica mi occupo da un po’ di tempo ormai, ho iniziato a coltivare questa passione già prima del diciottesimo anno di età, grazie al Consiglio Cantonale dei Giovani.Pur essendo giovane, però, mi reputo competente grazie al bagaglio di conoscenze che mi porto dietro da queste esperienze e dalla mia infanzia.Anni che non ho passato nel lusso o nella paura del diverso, anni durante i quali ho imparato a capire quali sono i veri valori della Svizzera e degli svizzeri. Credo infatti, che la nostra Confederazione abbia perso molti dei valori di cui andavamo e credo che dovremmo riscoprirli. Pertanto, ho scelto di candidarmi per il legislativo federale, per cercare, almeno durante le settimane di campagna elettorale, di far parlare un po’ di più di quello che eravamo e di quello che possiamo tornare ad essere.Proverò sempre a far sentire la voce di quelle persone che vogliono che la Svizzera torni ad essere da esempio, non facendosi trascinare dal populismo europeo sulla questione della migrazione, dall’1% più ricco sulla redistribuzione della ricchezza, dal bigottismo e dalla misoginia sulla condizione lavorativa delle donne e dalle multinazionali sulla questione ambientale. E, se, per il momento, non dovessi riuscire nel mio intento, seguirò le parole di De Andrè che cantava “verremo ancora alle vostre porte e grideremo ancora più forte”.