Angelo Mordasini

 

 

Mi chiamo Angelo Mordasini, vengo dal minuscolo villaggio di nome Robasacco, e studio scienze della comunicazione all’Università della Svizzera italiana.

Le motivazioni che mi spingono a candidarmi al Consiglio nazionale sono diverse, e per la maggior parte riassunte nella mia scheda di presentazione per la candidatura al Gran Consiglio. Questa nuova candidatura è un proseguo delle promesse fatte allora, un passo necessario per continuare a percorrere la strada intrapresa alcuni mesi fa con la candidatura al Gran Consiglio.

La mia volontà di sostenere e prendere parte a una politica lontana da interessi lobbistici e vicina ai bisogni della gente è ancora solida. Sono ancora fermamente convinto che sia di primaria importanza la presenza dei/delle giovani all’interno delle istituzioni politiche, dato che saremo principalmente noi a godere, ma soprattutto a soffrire, le conseguenze delle scellerate politiche attuate dal governo odierno. Già adesso è palese come sia in atto un assalto liberale al diritto allo studio, giusto per fare un esempio. La recente decisione di triplicare il tasso di restituzione dei prestiti di studio per gli studenti di Master è un chiaro segnale di una trama atta a trasformare la scuola in un portale di classe invece di renderla accessibile a tutti.

Ci troviamo in un momento chiave della storia umana, un momento in cui sembra non esserci scampo dalla feroce mercificazione capitalista della vita umana e in cui il riscaldamento globale già appare irreversibile. È un momento in cui non è più possibile fossilizzarci su dialettiche e compromessi con la maggioranza borghese. È il momento di osare, di pretendere che i frutti del lavoro, dell’automazione e dello sviluppo scientifico siano messi al servizio della popolazione e non del capitale.

Per ultima cosa, voglio dedicare un pensiero alle compagne e ai compagni che saranno al mio fianco in questa avventura: gran parte della mia fiducia e volontà nella politica è data dal fatto di avere accanto un gruppo colmo di giovani motivati, competenti e costantemente capaci di arricchirsi a vicenda.