“Il divertimento può essere ecosostenibile” – Sostegno alla petizione del WWF Youth

Comunicato stampa – Gioventù Socialista saluta positivamente ogni iniziativa seria per combattere il cambiamento climatico. Per questa ragione sosteniamo la petizione del WWF Youth per aumentare l’ecosostenibilità delle grandi manifestazioni su suolo ticinese!

Il WWF Youth presenta al popolo una petizione per aumentare l’ecosostenibilità degli eventi pubblici. La Gioventù Socialista Ticino, partito che ha a cuore la questione ambientale, non può far altro che sostenere il WWF Youth in questa proposta. È assolutamente necessario iniziare a prendere sul serio il problema climatico e capire che qualsiasi vittoria ottenuta in questo campo, piccola o grande che sia, è di importanza vitale.

La petizione del WWF Youth porta delle proposte concrete sia al Gran Consiglio ticinese che ai Consigli comunali di tutto il Ticino. L’obiettivo è quello di ridurre l’impatto ambientale delle grandi manifestazioni che si svolgono su suolo ticinese. Queste ultime infatti, a causa dell’utilizzo di stoviglie monouso in plastica, producono quantità immense di rifiuti il cui peso si fa sentire sull’ambiente. È nostro impegno preservare queste manifestazioni, ma anche renderle ecosostenibili; così da poterci divertire senza distruggere la nostra casa.

Le stoviglie monouso in plastica sono un problema, perché la plastica è un materiale particolarmente insidioso per il nostro ecosistema. I nostri mari, per esempio, sono invasi dalla plastica, tanto che nell’oceano Pacifico è presente un’isola composta da questo materiale chiamata Plastic Trash Vortex. Anche le spiagge sono spesso invase dalla plastica che, per come viene smaltita, rappresenta un cataclisma per il nostro pianeta. Senza spostarsi troppo lontano inoltre, possiamo pensare alle sponde del Ceresio e del Lago Maggiore. Come riporta l’argomentario presentato dal WWF Youth, la plastica è difficilmente riciclabile e il suo processo di smaltimento è lungo e costoso, ragioni per cui spesso viene lasciata in natura.

La situazione in Ticino non fa eccezione, infatti solo una piccola parte dei rifiuti in plastica viene riciclata (PET). Per la restante grande massa di rifiuti in plastica, i comuni ticinesi non prevedono alcuna regolamentazione che imponga il riciclaggio delle plastiche miste che vengono quindi portate in un termovalorizzatore.

Per queste ragioni la Gioventù Socialista Ticino supporta questa petizione che impone la riduzione dei rifiuti in plastica monouso durante eventi e manifestazioni organizzati su suolo pubblico e incentiva l’uso di stoviglie riutilizzabili. Ci schieriamo per un Cantone dove l’ecosostenibilità sia un imperativo in ogni ambito della vita sociale. Di fronte all’emergenza nella quale ci troviamo, causata delle scelte politico-economiche fatte dai politici di ieri e di oggi, dobbiamo impegnarci attivamente per cambiare la nostra società cercando di renderla amica dell’ambiente.  

Cogliamo l’occasione per ricordare a chi ci rappresenta nelle istituzioni che un’azione concreta a questa emergenza climatica, ormai visibile agli occhi di tutti, è più che mai urgente.

Lascia un commento